Si continua ad imparare

 

 
sci 02 sci 01

Ebbene si, non si finisce mai di imparare. È quello che ho fatto in quest’ultimo periodo, grazie ad un invito di alcuni prof. dei liceo classico e scientifico di Milazzo. Il progetto, dal titolo “Dall’accoglienza dell’altro all’impegno sociale” ci ha permesso di  affrontare con i ragazzi alcuni temi, quali:

sci 03L’immigrazione vista non come un’emergenza ma un fatto storico di tutti i tempi.
Chi migra si percepisce come parte di un sistema fortemente interconnesso, in cui lo sfruttamento e la povertà di alcuni non è una realtà sganciata dal ciclo produttivo e dal benessere di altri. Il migrante decide di spostarsi nel tentativo di collocarsi diversamente all’interno di questo sistema e di stabilirsi laddove ritiene vi siano migliori possibilità di vita.
 
Il rapporto Nord – Sud del mondo e le ricadute che questo ha sulla nostra vita quotidiana, riflettendo sul fatto che  la globalizzazione ha innescato dinamiche che vanno governate e non subite.   

E  infine, il tema del Volontariato: siamo partiti dal testo di una canzone che ha messo in  evidenza l’importanza dell’osservazione della realtà, che ci permette di notare i bisogni attorno a noi e ci spinge ad impegnarci e dedicare del tempo agli altri. Attraverso la carta dei valori del volontariato, abbiamo analizzato le caratteristiche che il volontario deve avere per svolgere il suo servizio. Il tutto condito con video, musica e, cosa fondamentale, il confronto con i ragazzi.

Ecco alcune considerazioni sul percorso condiviso, espresse dai ragazzi stessi:

sci 04Immigrazione:

Mi è piaciuto lo scambio d’idee: mi ha aperto la mente facendomi pensare e ricordandomi che esistono altre realtà al di fuori della mia.

Grazie a questo incontro ho chiarito molti dubbi che avevo sugli immigrati.

Mi è piaciuto il confronto di idee e il poter riflettere su un argomento non sempre affrontato a scuola.

Butto via i pregiudizi.

Porterò con me la consapevolezza che siamo tutti uguali.

Apprendere più informazioni possibili sulla vita di chi arriva e non ridurli ad un semplice numero.

Da questo incontro mi porto l’accettare e conoscere l’altro, perché l’altro è diverso come me.

Mi piacerebbe approfondire la loro storia, sapere da dove vengono, perché sono partiti, e magari instaurare un rapporto d’amicizia.

Mondialità:

Esistono altre realtà al di fuori della nostra realtà con pari dignità.

Mi è piaciuto il fatto di sfruttare un’ora di lezione  per discutere di problematiche che ti aiutano a pensare.

Cosa possiamo fare noi ragazzi singolarmente per cambiare le cose?

Approfondire il cambiamento di mentalità, che è molto difficile da realizzare.

L’incontro mi ha fatto riflettere sullo spreco del cibo. Penso che comincerò  a comprare più cibo equo e solidale.

Ho capito la necessità delle cose , non sprecare oggetti che potrebbero servire ad altri più poveri.

Ho capito che bisogna cercare un modo per cambiare il mondo.



Volontariato:

L’azione e la sensibilizzazione nei giovani andrebbe approfondita e migliorata: se stimolati sappiamo offrire aiuto anche noi!

Mi hanno colpito l’impegno e la voglia di aiutare gli altri che i volontari mostrano. La canzone mi ha fatto riflettere e guardando il video mi sono reso conto che basta poco per rendere una persona bisognosa un po’ più felice, indipendentemente dal credere in Dio o meno.   

Mi è piaciuta l’impostazione di confronto con i ragazzi e il porre domande non banali.

Sr. Elisa Di Lorenzo

Pubblicato: 23/03/2015

 

COMUNITA'

Entra nella tua comunità

Username *
Password *
Remember Me

6 banner donazioni it

4 banner canonizzazione

banner foto MF it

1 banner celebrando it

2 banner p biblico it

3 banner preghiera it

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter.
Privacy e Termini di Utilizzo