Sei qui:

 

 

esp psg 2016 04La comunitàLa realtà di Progetto Miriam e gli altri ministeri di pastorale sanitaria in cui siamo impegnate, nella nostra comunità di Porta San Giacomo a Padova, ci fanno essere in dialogo con altre culture, religioni e tradizioni.

Ogni giorno ci impegniamo ad essere lievito che fermenta la pasta nella città di Padova che vive le contraddizioni proprie del difficile momento storico della nostra nazione, in maniera particolare rispetto all’accoglienza degli stranieri.

Unite alla Chiesa diocesana, sentiamo l’urgenza di trasmettere la nostra testimonianza di servizio per creare consapevolezza sulla problematica dell’Immigrazione e della Tratta, smuovere le coscienze e placare le contese fornendo motivazioni che aiutino a superare  la non accettazione del diverso.

Più volte durante quest’anno siamo state invitate a dare voce ai poveri che serviamo attraverso testimonianze e incontri di sensibilizzazione nelle parrocchie. Abbiamo sperimentato quanto sia fruttuoso dare un volto, una storia a fatti che la cronaca quotidiana ha massificato riducendo la persona a fenomeni, titoli, slogan.

In collaborazione con la Caritas diocesana e la Pastorale cittadina, abbiamo dato ospitalità a delle giovani per far conoscere la missione di Progetto Miriam e fare esperienza di volontariato.

Una delle ragazze ha scritto: “Mi sono sentita investita di una grande responsabilità: utilizzare al meglio la ricchezza e la fortuna di avere potuto studiare, condividendola, perché altri attraverso la conoscenza della lingua, acquisiscano alcuni fondamentali strumenti di libertà e di autonomia”.

esp psg 2016 03Lo scorso Novembre la Pontificia Accademia delle Scienze Sociali ha organizzato in Vaticano un Simposio internazionale dal titolo «I giovani contro la prostituzione e la tratta di persone». Abbiamo proposto a Silvia, una giovane volontaria di parteciparvi. Così Silvia ci testimonia:

“La realtà di Progetto Miriam mi permette di entrare in relazione con donne che hanno vissuto situazioni difficili, private della loro dignità.
Dopo essere stata ad un convegno insieme ad altri giovani impegnati contro il traffico di esseri umani mi è venuta l'idea di iniziare a sensibilizzare le persone che mi stanno intorno e i tanti amici sparsi qua e là per il mondo, condividendo quello che so. 

Allora perché non creare una piccola rete di informazione intorno a me, usando facebook?
Mi impegno a dare voce a queste donne raccontando quello che piccole e grandi associazioni stanno facendo per donare loro una nuova possibilità.

Può darsi che, grazie al mio condividere, qualcun altro si senta chiamato in causa e decida di iniziare a spendere un po' del proprio tempo per donne in difficoltà che vogliono riconquistare la loro dignità.”

esp psg 2016 05Consegna dell'attestatoInoltre, mediante una Convenzione con l’Università di Padova abbiamo accolto la richiesta di tirocinio di Sara che, tramite la Caritas Diocesana, ha saputo del Progetto.

Alla fine del Master in “Criminologia Critica e Sicurezza Sociale. Devianza, città e politiche di prevenzione” ha presentato una tesina in cui descrive l’accoglienza a Progetto Miriam suscitando l’interesse  dei docenti verso questa realtà non ancora  di loro conoscenza.

Siamo state edificate non solo dal  suo interesse a conoscere il fenomeno della Tratta, ma anche dalla passione con cui ha svolto il suo servizio instaurando  con le ragazze e con noi relazioni  profonde. 

Abbiamo sperimentato che lo stile di accoglienza e di cura del nostro carisma  ha parlato alla sua vita.

Si è sentita accolta e accompagnata ed ha scoperto nuovi modi e possibilità di spendersi.

E’ stato naturale, così, esprimere il desiderio di proseguire l’attività di volontariato e di formazione in questo luogo dove la profezia del dialogo e della guarigione passa per le piccole cose.

esp psg 2016 02Si gioca insieme   esp psg 2016 01Volontarie ed operatrici con le ragazze e le suore

 

Comunità Porta San Giacomo

Pubblicato: 20/07/2016