Per San Francesco la comunità era intesa fin dall’inizio come un dono, tanto che dice nel Testamento: "Il Signore mi donò dei frati” e vuole fin  dall’inizio che i fratelli siano chiamati “minori”.

La comunità non si considerò mai un gruppo privilegiato o migliore di altri, all’interno di essa c’è posto per tutti poveri, ricchi dotti o semplici. Nella comunità sono tutti uguali e si ha cura di tutti e soprattutto ci si prende cura dei poveri: lebbrosi, ammalati, ladroni …

La creazione partecipa di questa comunione, Francesco chiama fratelli e sorelle gli uccelli, il lupo, la luna, il sole, i vermi,  i sassi e persino la morte. Possiamo dire che Francesco è stato il primo a cantare e lodare la comunità  della vita.  

La comunità è un dono

Come vivere questo adesso? Come e dove realizzare luoghi di comunione e di cura? Questa la grande sfida da raccogliere per costruire il nostro futuro:

Generare compassione e speranza nella comunità della vita

Grazie dei doni ricevuti

14 preview

Lo scorso anno ho chiesto di prendere un periodo di stacco per vivere meglio la mia transizione da un luogo ad un altro: dalla comunità  di Roma a Padova...

Pagina 10 di 10

COMUNITA'

Entra nella tua comunità

Username *
Password *
Remember Me

6 banner donazioni it

4 banner canonizzazione

banner foto MF it

1 banner celebrando it

2 banner p biblico it

3 banner preghiera it

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter.
Privacy e Termini di Utilizzo