Sei qui:

 

Poponguine 2017 

Pop 01Sr. Jacqueline in un momento di pausaAnche quest’anno, come di consueto, dal 3 al 5 giugno, la Chiesa famiglia di Dio in Senegal ha vissuto la marcia di Fede e Penitenza sulle colline di Nostra Signora della Salvezza di Poponguine, alla sua 129esima edizione.

Un evento all’insegna del ricordo, in occasione del 25esimo anniversario della visita del santo Papa Giovanni Paolo II in Senegal il 21 febbraio del 1992, ed in particolare al Santuario Mariano di Poponguine.

Questo pellegrinaggio ha avuto per tema: “Maria, madre ed educatrice: modello per le nostre famiglie e comunità”.

Alla marcia hanno partecipato migliaia di pellegrini, venuti da 7 diocesi del Senegal, della Repubblica del Gambia, della Mauritania, del Camerun e del Mali, per onorare Nostra Signora della Salvezza e pregare per i tre continenti (Europa, Africa e America).

In quest’occasione la parrocchia Marie Immaculée di Parcelles Assainies ha visto affluire in massa 1540 pellegrini che hanno partecipato alla marcia, tra i quali ci sono anch’io.

Profondamente coinvolta da questo grande evento, sono dunque molto felice di condividere con voi la mia piccola esperienza di questa marcia di Fede.

Pop 02La parrocchia Marie Immaculée di Parcelles Assainies Pop 03Durante la marcia 

I 52 km percorsi a piedi sono stati per me un modo per uscire dalla mia zona di confort, per essere inondata dalla missione di Cristo tra i giovani e sentirmi in comunione con le sue sofferenze.
Malgrado la fatica mi sentivo molto felice, sorretta dal desiderio di rendere omaggio alla Madre Maria e di offrirle le intenzioni dell’umanità povera e sofferente.

Pop 04Processione di ingressoDel tema, ciò che mi è rimasto impresso è che la famiglia biologica è il luogo in cui la vita, la fede e i valori mi sono stati trasmessi da ogni suo membro, perché potessi realizzarmi.

È anche il luogo dove ho imparato a superare le difficoltà della vita e a lasciarmi modellare dalla grazia di Dio per sentirmi bene. Inoltre la Congregazione e la mia comunità locale sono per me dei doni che sostengono la mia configurazione a Cristo e la mia contemplazione della Santa Vergine come Modello di fede ed Educatrice della mia vita.

Pop 05Sua Eccellenza Jean Pierre Bassène, Vescovo della diocesi di KoldaMi sento figlia di Dio attraverso Maria e sono convinta che ogni famiglia umana sia sotto la protezione materna e la guida della Santa Vergine.

La messa di lunedì 5 giugno è stata celebrata da Sua Eccellenza Jean Pierre Bassène, Vescovo della diocesi di Kolda. 

Durante la sua omelia, ci ha invitati a ispirarci alla vita di Maria in quanto donna ordinaria, fonte di virtù, donna di Fede, di Speranza e d’Amore, perché il destino di Dio si realizzi nelle nostre vite, nelle nostre famiglie e comunità.

Rendiamo grazie a Dio per le sue opere meravigliose e per l’espansione del suo Regno, malgradoPop 06Durante la messa i problemi che affliggono alcuni luoghi.

Dico un grazie sincero alla Congregazione che mi ha permesso di partecipare a questo evento ricco di grazie e chiedo alla Santa Vergine di essere sempre una tenera madre per tutti gli esseri umani.

 

Sr. Jacqueline Compaore

 

 Pop 07Processione di offertorio Pop 08Sr. Jacqueline al villaggio con dei partecipanti 

 

Pubblicato: 18/08/2017