La mia esperienza concreta di povertà

 

810Durante la mia formazione a Koungheul, ho accompagnato per due settimane suor Rose Ndong alla clinica. Una mattina è arrivata una giovane donnna su un carretto tirato da sua madre.

Era in gravi condizioni e le infermiere si sono immediatamente prese cura di lei. Presto si sono rese conto che c’era un alto rischio di aborto spontaneo e che stava perdendo molto sangue. Siccome era così giovane, la sua condizione era veramente critica. Aveva solo tredici anni e le infermiere hanno deciso di portarla subito all’ospedale di Koungheul.

Dopo aver parlato con la madre, abbiamo scoperto che era già sposata. E’ tradizione nella tribù Fula sposarsi all’età di questa ragazza, con gravi conseguenze per le giovani madri come lei.  Due anni prima questa ragazzina aveva già perso una bambina in circostanze simili.

9Sono rimasta scioccata e senza parole e mi sono sentita impotente di fronte a questa tragedia, che si sarebbe potuta evitare se la gente non fosse così legata alla tradizione del matrimonio delle bambine. Situazioni come questa mi hanno resa cosciente della mia povertà. Mi sono chiesta: cosa posso fare io? Come rendere queste popolazioni coscienti dei seri e gravi pericoli che gravano su queste ragazzine che si sposano così giovani?

Sono sicura che un giorno le cose cambieranno. Intanto facciamo regolarmente degli incontri al dispensario per parlare di questa realtà ma è veramente molto difficile cambiare la mentalità di tutto un gruppo etnico.

 

 

Suor Sophie Émile Dioh, SFP

Pubblicato: Giugno 2012

Comunità

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

3 banner preghiera it

6 banner donazioni it

tutela 1

banner foto MF it

1 banner celebrando it

banner history corner

2 banner p biblico it

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter.
Privacy e Termini di Utilizzo

Console Debug Joomla!

Sessione

Informazioni profilo

Utilizzo memoria

Query Database