La divina avventura

 

 

In occasione del 35 esimo anniversario degli Associati sfp, alcuni di loro hanno voluto condividere il frutto del loro percorso di trasformazione. Quest’anno nell’area degli Stati Uniti celebrano il Giubileo:

James Flynn

Mary Dahlinghaus

George et Anne Raab

35 anni
   
Molly Johantgen   15 anni
   


John Pack                              

P. Mika Paraniuk 

10 anni



Questi associati rappresentano 155 anni di fedeltà e dedizione alla missione e al carisma delle Suore Francescane dei Poveri.

Raggiungere i poveri

thedivin 01Jim Flynn è un associato delle Suore Francescane dei Poveri fedele e impegnato, che continua a vivere il suo patto in vari modi da 35 anni.
Si mantiene in contatto con le SFP andando agli incontri delle Suore e degli Associati quando possibile e leggendo il materiale che viene inviato via mail.
Jim prega per le Suore e gli Associati che sono ancora QUI con noi e chiede aiuto a COLORO che sono già con Dio.
Ogni Natale raccoglie donazioni per comprare scarpe, magliette, calzini ecc. da regalare ai poveri del Chips; una pratica che svolge fin dai primi tempi della sua adesione come associato.
Jim porta l’amore di Dio a tutti quelli che incontra nel suo quotidiano.


Fare cose piccole con grande amore

thedivin 03Quando fu chiesto loro di diventare Associati, 35 anni fa, George and Anne Raab ne furono onorati e si chiesero con umiltà come compiere questo percorso con le suore e cosa fare per cambiare in modo significativo la loro vita.

La loro madrina, la defunta Sr. Margie, disse loro di fare quello che potevano, ovunque si trovassero, con amore e preghiera. “Fate piccole cose ma con grande amore”: sono le parole a cui la coppia prova ancora oggi a dare ascolto in tutte le occasioni che le si presentano.

Anne cominciò a seguire queste parole usando le sue conoscenze e competenze per lavorare con i bambini e i disabili, nel comitato direttivo del Chips, insegnando catechismo e facendo volontariato per molti progetti della chiesa e della comunità negli anni.
Da allora ogni giorno prova a fare dei gesti di gentilezza. E’ sempre felice di offrire supporto e ospitalità alle SFP e di incontrarsi con loro nelle celebrazioni, nei workshop e nei ritiri.

thedivin 02Anne è estremamente felice di essere un’Associata SFP, e spera di continuare a crescere nel modo in cui vive il carisma di San Francesco, di Madre Francesca e delle SFP.

Negli ultimi 35 anni, lo stile di vita SFP ha avuto un forte impatto sulla vita di George. George è diventato più attento ai bisogni degli altri da quando ha incominciato a fare donazioni, pregare e partecipare agli eventi SFP.

Con il passare del tempo, ha avuto l’occasione di servire nel comitato direttivo della Fondazione SFP e in quello del Chips.

Attualmente dedica del tempo alla sua crescita e approfondimento spirituale partecipando quotidianamente alla Messa, leggendo articoli religiosi e libri, ascoltando cd religiosi mentre è in macchina.  Cerca anche di essere un buon esempio di valori francescani per chi gli sta intorno.
Lotta per difendere ciò che è vero, giusto ed equo e spera di essere misericordioso in questo processo.

Se pensa alla sua vita, si sente molto fortunato ad avere una moglie fantastica e 5 bellissimi figli.
E’ grato di essere un Associato delle Suore Francescane dei Poveri.

Vedere Gesù in ogni persona incontrata

Molly Johantgen fa il suo primo Patto il 28 giugno 2001 e il suo patto permanente il 30 agosto 2009.   Negli ultimi 15 anni Molly ha mantenuto vivo il carisma sfp nella sua vita quotidiana in particolare lavorando al ministero del Christ Hospital.  

thedivin 04Molly incontra le Suore per la prima volta durante attività come la vendita annuale e vede come le sorelle interagiscono con tutti: sono calorose e accoglienti. A quell’epoca le suore hanno da poco venduto gli ospedali di Cincinnati ed essendo lei stessa infermiera, Molly può facilmente entrare in relazione con la loro missione e il carisma.

In quanto Associata, Molly cerca di vivere la promessa fatta col patto e di essere un riflesso positivo delle Suore SFP. Il programma degli Associati le dà l’opportunità di consolidare la sua fede e di esprimerla aiutando i poveri.

Quando lavora al Franciscan Peddler Thrift Shop, Molly vede  il carisma  nelle azioni delle suore, degli associati e dei volontari, che sono disposti a spendere il loro tempo e talento per offrirli a chi non può permettersi molto. Che vengano per comprare qualcosa o semplicemente per ricevere un sorriso caloroso ed essere ascoltati, è sempre un’esperienza positiva.

 

Potete leggere anche le esperienze di:

Pat Wahl, Denise Scaravella, Kay Diltz, Barbara Schabklaco. Clicca qui
Joan Mills, Don Rohling, Beverly Clipson, Diane Borchers. Clicca qui
Brian Clipson, Fr. Machael Paraniuk, John Pack, Mary Dahlinghaus, Mary Milburn. Clicca qui

Pubblicato: 25/10/2016

COMUNITA'

Entra nella tua comunità

Username *
Password *
Remember Me