La grazia di Dio

 

alt

                        

                               Suor Daniel Marie Meade, SFP

                                               60 Anni

                         Entrata nella Congregazione: 29 giugno 1951


                         Primi Voti: 11 maggio 1954


                                                                                       Voti Perpetui: 8 settembre 1959

 


Con la grazia di Dio la vita consacrata è una vita meravigliosa. Se potessi ricominciare da zero, lo rifarei!

Vengo da un paesino in una zona sperduta del Canada (Newfoundland) dove vivevano solo 45 famiglie. Ero la terza di sei figli, tre maschi e tre femmine. Ho lavorato in vari ospedali cattolici per alcuni anni ma solo dopo un bel po’ ho conosciuto le Suore Francescane dei Poveri in occasione dell’ordinazione di un amico. Una sua zia e una sorella erano SFP.

Sono entrata nel 1951, ho fatto la prima professione nel 1954 e la professione perpetua nel 1959.

Da giovane suora ho conseguito una laurea breve in tecnologia medica al Marywood College e ho lavorato nell’ospedale St. Francis nel Bronx. Ho anche fatto la maestra delle giovani suore per 4 anni. Poi sono tornata a scuola (Università St. John) per fare un Master in tecnologia medica e poi ho lavorato all’ospedale St. Michael a Newark come vice-direttrice del laboratorio.


Quando la superiora generale ha chiesto se qualcuno si offriva di andare in Italia o in Brasile mi sono offerta di andare in Brasile. Nel frattempo ho continuato a lavorare nel laboratorio, studiando il portoghese e la cultura brasiliana.

Sono partita per il Brasile per rimanerci tre anni ma ci sono rimasta per 40, tranne un breve periodo in cui sono andata in Senegal per aiutare le suore ad avviare il loro laboratorio. Appena arrivata in Brasile mi sono resa conto della immensa povertà della gente... non è facile rendersene conto: il 96% dei bambini risultava positivo per i vermi... Quando sono partita quest’anno per tornare negli USA il 97% dei bambini risultava negativo.

Il cambiamento è stato altrettanto radicale nella vita della gente. Il Brasile ha fatto tantissima strada in questi 40 anni! Mi ha dato un’immensa soddisfazione vedere che la gente cresceva e si realizzava!


Ho imparato tantissimo dai brasiliani. Ho visto il loro spirito di sacrificio nonostante la povertà e le difficoltà e ho imparato a vedere che si sono delle opportunità anche nelle situazioni più disperate. Anch’io ho fatto tanto! Ho battezzato bambini, studiato ipnosi, aperto un laboratorio ufficialmente riconosciuto... e tante altre cose. Ci sono stati tanti sacrifici ma la grazia di Dio non è mai mancata.


I sacrifici legati alla vita religiosa portano ad una vita che è il massimo che uno possa sperare. Un consiglio? È quello che ogni Francescano sa: “Vivi nella gioia del Signore”.

                                                                                                                                                                                           Suor Daniel Marie Meade, SFP

                                                                                                                                                                                             pubblicato, dicembre 2011              

Comunità

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

3 banner preghiera it

6 banner donazioni it

tutela 1

banner foto MF it

1 banner celebrando it

banner history corner

2 banner p biblico it

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter.
Privacy e Termini di Utilizzo

Console Debug Joomla!

Sessione

Informazioni profilo

Utilizzo memoria

Query Database