Sei qui:

 

 

 il desiderio 05Gli Associati/e: Maria, Nicola, Sebastiano, Carlo e Gabriella con Sr. Licia

Il desiderio 02Angela con l'Associato GigiHo conosciuto le Suore Francescane del Poveri nel lontano 1991, incontrando Sr. Giuliana. A lei ho offerto la mia disponibilità per alcune ore di volontariato per un progetto Caritas, promosso a favore dei nomadi. Un servizio che mi ha coinvolto per quasi 10 anni.

Nel tempo ho conosciuto anche altre Suore. Ciò che mi ha colpito di loro era che fossero fuori dagli schemi, diverse, alternative rispetto alle Suore che avevo conosciuto fino ad allora. Attratta dal loro stile e dallo spirito francescano ho iniziato un cammino con altri giovani.
È stato in quel periodo che, leggendo il libro sulla vita di Madre Francesca, ho conosciuto meglio il suo spirito e il suo carisma: guarire le ferite dei poveri, che non sono solo ferite fisiche ma anche spirituali.

il desiderio 04Angela durante la celebrazione del Rinnovo del PattoNegli anni la comunità delle SFP mi ha accolta come una sorella, ho condiviso con loro servizi di volontariato, percorsi spirituali e di crescita, viaggi, pellegrinaggi e momenti di vita comunitaria. Dopo un periodo di allontanamento, da alcuni anni a questa parte mi sono riavvicinata a loro riprendendo a partecipare attivamente alla vita comunitaria.

Due anni fa, ho sentito che era giunto il momento di prendere un impegno più serio con me stessa e con la comunità, quindi con immensa gioia e onore ho chiesto di diventare Associata SFP, con la volontà di approfondire e condividere pienamente la spiritualità francescana e il carisma di Madre Francesca.

Ho fatto il primo patto il 10 aprile 2016, pronta e disponibile a collaborare Il desiderio 03Sr. Roberta, Angela e Sr. Barbaraall’edificazione del regno di Dio, a vivere il Vangelo, non solo a parole, ma soprattutto con le opere sulle orme di S. Francesco e Madre Francesca. Ho sentito forte la presenza del carisma nella mia vita, mi sono sentita accompagnata, ho conosciuto più da vicino la vita comunitaria e altri laici, Associate e Associati SFP.
E’ stato anche un periodo di grande trasformazione dentro di me e nel mio rapporto con gli altri. Una trasformazione iniziata anni fa, ma che negli ultimi tempi è divenuta concreta e visibile.

Con la benedizione di Dio, di San Francesco e della beata Madre Francesca ho rinnovato il mio SI con il Patto di Associata SFP per altri 3 anni durante l’Assemblea dell’area italiana.
Il desiderio 01Angela e gli Associati/e nei giorni dell'Assemblea d'AreaSento forte il desiderio di continuare quest’avventura insieme nella Famiglia Carismatica SFP. Affido a Gesù la speranza di poter crescere, di aiutarci reciprocamente, di approfondire e vivere concretamente nel quotidiano il carisma di Madre Francesca. Personalmente mi impegno a viverlo ogni giorno, in particolare nel mio lavoro di tecnico di radiologia in ospedale, dove cerco di aver cura delle ferite dei poveri, dei malati e dei sofferenti che incontro.

 

 

Angela Saccà, Associata SFP

Pubblicato: 29/08/2017