Sei qui:

Nei primi anni Settanta, seguendo le indicazioni del Concilio Vaticano II, i laici hanno cercato di abbracciare e vivere le promesse battesimali in modo più consapevole e molti si sono sentiti attratti da carismi delle varie congregazioni religiose. Ne è scaturito un nuovo movimento, quello degli associati/e, basato sul mistero della vocazione e della risposta al carisma tipico del fondatore o della fondatrice della comunità.

Gli Associati si sforzano di vivere il Vangelo, seguendo l’esempio di San Francesco d’Assisi e della Beata Francesca Schervier, che hanno fatto di Gesù Cristo l’ispirazione ed il centro della loro vita.

Ispirati dalla forza dinamica di Cristo attinta dal Vangelo, gli Associati condividono uno stile di vita francescano, essendo aperti ai cambiamenti interiori e ad una conversione evangelica, desiderano vivere i valori francescani della semplicità, povertà, umiltà e contemplazione.

Gli Associati condividono uno speciale ideale e impegno con le Suore Francescane dei Poveri e tra loro, comunicando, collaborando e pregando insieme.

Gli Associati vivono nei vari aspetti della vita il carisma della Beata Francesca Schervier di“sanare le piaghe di Cristo nell’umanità povera e sofferente”.

Per saperne di più Saremo lieti di rispondere alle tue domande!