Generatività: gesti di vicinanza in tempo di pandemia

 

rds 2020 int 01

 
   

Il 9 marzo 2020, il decreto ministeriale del Presidente del Consiglio vietava su tutto il territorio italiano ogni forma di assembramento di persone in luoghi pubblici o aperti al pubblico, per contenere e contrastare il diffondersi del virus Covid-19.

Anche noi di “Raggi di Sole” abbiamo dovuto chiudere il centro diurno.
Eravamo consapevoli che i nostri amici si sarebbero trovati da subito senza nessun aiuto, sia da parte delle istituzioni, che da parte degli enti caritativi, per questo ci siamo attivate per assicurare loro un pasto caldo, sostegno e vicinanza. Per prima cosa abbiamo provveduto a procurare loro i dispositivi di protezione individuali come il gel sanificante per le mani e le mascherine, che Sr. Teresa Lamparelli ha confezionato per loro perché difficili da reperire.
Spesso Sr. Vera Crisafulli li chiamava al telefono per non farli sentire soli e abbandonati da una società costretta a chiudersi in casa. Si informava sul loro stato di salute, se avevano trovato un posto letto al sicuro, se avevano bisogno di un aiuto economico.                                 

   

rds 2020 int 02

 

Sr. Antonietta Urdì, abitando vicino al centro diurno, ha potuto continuare ad essere una presenza per tutte le necessità, facendo sperimentare loro la nostra vicinanza e la nostra cura. Più volte li ha incontrati lì davanti e ha dato loro il necessario per non cadere nell’isolamento e nella malattia, come un contributo economico per le medicine, per una ricarica telefonica, o per altre esigenze.

Era triste pensarli soli e impauriti che vagavano per la città senza una casa, senza un luogo dove potersi riposare e senza poter incontrare qualcuno con cui parlare; per questo, quei brevi momenti di dialogo al telefono, o gli incontri di presenza, sono stati preziosi per ascoltarli ed assicurare loro tutta la nostra disponibilità.

In occasione della Pasqua, spinte dall’invito della nostra Ministra Congregazionale, Sr. Licia Mazzia, a sostenere le persone in difficoltà, le comunità di Casa San Francesco e di Casa Schervier, hanno offerto una somma di denaro e una ricarica telefonica ad ogni ospite del centro, affinché ciascuno potesse sopperire alle proprie necessità.
Così li abbiamo invitati a venire al centro per scambiarci gli auguri. È stato emozionante per tutti vedersi, incontrarsi e raccontarsi, nonostante le mascherine.
È stata per loro una grande sorpresa ed una grande commozione ricevere quel dono dentro una busta, dove era scritto il nome di ciascuno/a.

Uno di loro ci ha detto: “Solo voi sapete fare certe cose” e, in seguito, ci ha scritto:

“Carissima famiglia,
ho già avuto occasione di dirvi quanto sia importante il vostro aiuto alle persone che, come me, hanno perso tutto. Vorrei comunque sottolineare, ancora una volta, che il vostro contributo oltrepassa gli aiuti materiali, che tuttavia non ci avete mai fatto mancare, perché riuscite a restituirci, con il vostro affetto, la dignità e la voglia di vivere che molti di noi hanno perduto. Per quanto mi riguarda la solitudine e la perdita degli affetti, che voi avete colmato, si è ripresentata quando siamo stati costretti a separarci a causa della pandemia.

Per chi è solo, come è noto, le festività sono spesso dolorose, ma la solitudine di questa Pasqua è stata interrotta, ancora una volta, dalla vostra presenza.

rds 2020 int 03

 
   

Un messaggio, la raccomandazione “Metti la mascherina”, un concreto aiuto economico e la vostra presenza a garantire che non siamo soli.
Ecco, questo è il modo in cui siete state capaci di trasformare una Pasqua di solitudine e privazioni in un momento di gioia. Un enorme grazie da G.”

Siamo grate per la grande opportunità che abbiamo vissuto, quella di non perdere il contatto con questi nostri fratelli e sorelle, nonostante la dura realtà, che stavamo vivendo a causa della pandemia: abbiamo assicurato loro il nostro sostegno e il nostro affetto, affinché non si sentissero soli, ma accompagnati e presi in cura.

Sr. Vera Crisafulli, Sfp e Sr. Antonietta Urdì, Sfp

Pubblicato: 24/08/2020

 

COMUNITA'

Entra nella tua comunità

Username *
Password *
Remember Me

m gio netto

cura poveri new

ccs banner

b onlus

progetto mir orange

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter.
Privacy e Termini di Utilizzo

Console Debug Joomla!

Sessione

Informazioni profilo

Utilizzo memoria

Query Database